Si tratta di uno dei palazzi nobiliari più prestigiosi di tutto il centro storico di Reggio Emilia, caratterizzato da rari esempi di architettura illuminista settecentesca (come il cortile dedicato alle arti) e ottocentesca.

Palazzo Malaspina si attesta sulla Via Emilia, antico decumano, e ha subito a partire dall’epoca romana un susseguirsi di interventi di rinnovo che lo hanno portato nel tempo alla conformazione attuale.

Innumerevoli sono le pubblicazioni che hanno dato lustro a questo magnifico palazzo, analizzando, di volta in volta, diversi aspetti significativi quali la lettura iconografica delle enigmatiche statue del cortile neoclassico o lo studio delle evoluzioni subite dal palazzo in rapporto al contesto sociale e politico in cui si sono concretizzate.

Il primo nucleo di Palazzo Malaspina appartenne alla famiglia dei Conti Cassoli almeno sino dal 1717, ed è oggetto di importanti opere edili e di restauro nel 1790.

Le attività proseguono nella metà del XIX secolo con Torello Malaspina, il cui stemma nobiliare campeggia al centro del notevole balcone in ghisa fusa che orna la facciata, insieme a paraste ioniche e a mascheroni.

Il disegno della stessa è conservato presso l’archivio di Stato di Reggio Emilia ed è datato 1852.

Alla morte del marchese Francesco Malaspina, avvenuta nel 1917, la proprietà passa per disposto testamento a Laura Fazago di Padova, nipote del Malaspina, che a sua volta vende l’immobile al commendatore Giovanni Prampolini. La proprietà passa dopo pochi anni alla Società Conduzione Immobili (1925) e poi alla famiglia Fontanesi nel 1942. Subito dopo la guerra si opera all’interno del palazzo per la ricostruzione degli elementi danneggiati, per poi proseguire con opere di ristrutturazione e restauro.

L’utilizzo continuativo del palazzo e l’attenzione mostrata dalla Proprietà nel corso degli anni hanno consentito di mantenere immutato lo splendore originario dell’immobile ed allo stesso tempo di renderlo adeguato alle esigenze dei nostri tempi in termini di dotazioni impiantistiche e di confort degli ambienti interni.